Home » Piante carnivore

Piante carnivore

Le piante carnivore, forse sarebbe meglio chiamarle insettivore, hanno la necessità di catturare insetti per poter vivere. Questo può sembrare strano, ma se si considera dove vivono  si capisce perché hanno questa necessità.

Queste piante vivono quasi tutte in torbiere o comunque in terreni molto acidi dove non ci sono sostanze organiche per cui non riescono a trovare uno dei nutrienti indispensabili per la crescita di tutti i vegetali:l'azoto. E' questa la ragione per la quale devono catturare degli insetti: per consumarli e prendere dalle loro proteine l'azoto necessario alla crescita.

Per catturare le loro prede hanno sviluppato varie tecniche, la Dionea per esempio ha trasformato le sue foglie in perfette trappole che si chiudono rapidissimamente al contatto di un insetto che imprudentemente entri al loro interno. Altre carnivore hanno escogitato un sistema diverso: producono un liquido appiccicoso che cattura i piccoli insetti che in seguito verranno digeriti, altre ancora formano con le foglie degli imbuti fatti in modo che la preda possa scendere in fondo dove trova un liquido che l'attira, mo dopo non riesce a risalire e quindi muore e viene assorbita dalla pianta stessa. Ci sono anche altri sistemi, gli appassionati potranno conoscerli man mano che studieranno queste strane piante.

Ci sono Associazioni di appassionati di piante Carnivore praticamente in tutto il mondo.

I Generi più comuni e facili da trovare in commercio sono:

Dionea

Pinguicola

Drosera

Sarracenia

Nepenthes

Ne esistono  anche molte altre ma sono meno comuni.

Escluse le Nepenthes che vivono in climi caldi o temperati, tutte le altre vivono in climi molto più freddi, quasi sempre in montagna, ed è per questo che la coltivazione da noi non è semplice, temono infatti il caldo dell'estate, inoltre avrebbero tutte bisogno di sole.

Comunque per coloro che si vogliono cimentare nella coltivazione delle carnivore diamo delle brevi indicazioni, che però sono fondamentali.

Il terreno deve essere formato solo da torba acida e agriperlite (o polistirolo sbriciolato) e deve essere mantenuto sempre umido (se non bagnato), però l'acqua per queste piante deve essere o acqua piovana o acqua distillata in quanto non sopportano la normale acqua del rubinetto per loro troppo ricca di sali.

Non vanno assolutamente concimate, tutto quello di cui necessitano sono in grado di procurarselo da sole.

Fa eccezione il Genere Nepenthes che invece vuole essere leggermente concimato per poter formare gli "ascidi" che sono le loro trappole.

Le Carnivore possono svernare all'esterno, magari riparandole appena, perché sopportano il gelo, anzi alcune di loro ne hanno proprio necessità. In questa stagione però dovranno essere tenute leggermente meno bagnate. Fa eccezione il Genere Nepenthes che invece deve essere protetto in ambienti con almeno 14/16 gradi o più e molta luce.

Anche se può sembrare strano, in Italia abbiamo alcune piante carnivore, vivono sulle nostre montagne. Ci sono delle Drosere  (La rara Drosera rotundifolia)e delle Pinguicole che vivono sia sulle Alpi che sugli Appennini. Se però, per caso, le incontrate ricordatevi che si tratta di piante protette: lasciatele dove si trovano!!

Sezione in allestimento

Cactus Center

Offre
il 10% di sconto
su ogni acquisto
per tutti gli iscritti alla newsletter.

Iscriviti ora!